Chi siamo

Il Corpo bandistico di Sommacampagna ha origini molto antiche.
La presenza di musicisti nel nostro paese è infatti stata rilevata sin dal 1762, durante l’inaugurazione dell’attuale chiesa parrocchiale. Successivamente, nel corso dell’800, da un semplice gruppo occasionale di strumentisti prese vita una Banda
a tutti gli effetti.

La svolta decisiva si ebbe nei primi anni del 1900, con l’arrivo del Parroco Don Tramonte il quale istituì una vera e propria scuola per l’insegnamento teorico e pratico della musica. Egli assunse la direzione della Banda in qualità di maestro. Prima di allora
i numerosi strumentisti erano per lo più autodidatti che imparavano i brani a memoria perché spesso analfabeti. 

La guerra del 1915-1918 segnò un sospensione delle attività musicali che solo al termine del conflitto ripresero vigore.
Dopodiché, con l’avvento del fascismo, la Banda si trovò nuovamente in gravi difficoltà. Molti componenti furono assorbiti dalla Fanfara del partito Fascista: gruppo che raggiunse prestigio nazionale. Terminata la Seconda Guerra Mondiale e con la scomparsa di Don Tramonte fu Don Marcello Boninsegna affiancato dal Maestro Luigi Rotta a incoraggiare l’attività bandistica.

Nel 1967, purtroppo, a causa della mancanza di mezzi finanziari e di una scarsa organizzazione, si decise di interrompere l’attività musicale ma cinque anni dopo, in occasione del 25° anno dall’arrivo di Don Marcello Boninsegna alcuni volenterosi ripresero in mano gli strumenti e incoraggiati dalla comunità elessero un direttivo sotto la presidenza di Giampaolo Rolli.
L’anno successivo venne cambiato il nome dell’organizzazione da “Banda Parrocchiale” a “Corpo Bandistico di Sommacampagna”.
Tra il 1975 e il 1981 numerosi maestri si susseguirono nella direzione: il M. Orfeo Bonomi, il M. Domenico Rossi, il M. Felice D’amico, la M. Maria Teresa Turrini e il Prof. Luciano Capuano.

Nel 1980 fu eletto presidente il Cav. Renato Adami e l’anno successivo fu chiamato alla direzione del Corpo Bandistico il M. Guglielmo Bortolazzi che rimase fino al 1996. Dal 1982 e fino ad oggi hanno ricoperto la carica di presidenti Bruno Ceresini, Maria Teresa Birolli, Leonardo Casavola, Remigio Manara e Martinelli Maurizio. Dopo il M. Guglielmo Bortolazzi, la direzione fu affidata al M. Pier Giorgio Rossetti, un eccellente trombettista che fece crescere musicalmente la Banda e che mantenne la direzione fino al 2006.

Dal 2006 al 2016 la direzione è stata affidata all’entusiasmante ed energico M. Giovanni Baciga che riuscì ad avvicinare giovani e anziani alla realtà facendo di essa una grande famiglia e grazie al quale il Corpo Bandistico vide un aumento del numero di componenti.

Attualmente il presidente del Corpo Bandistico è Silvia Castioni e il direttore è il M. Daniele Accordini.